I vini bianchi del trentino Alto Adige

Il Trentino Alto Adige è una regione a statuto speciale, che vanta più di un milione di abitanti, con il suo capoluogo che è Trento. Questa è la regione più settentrionale d’Italia, ed è caratterizzata per intero da quelle che sono le catene montuose, che arrivano, in alcuni casi fino ai quasi 4000 m di altezza.

Nella sua parte meridionale è presente poi il famoso Lago di Garda. Questa è una delle regioni con meno densità di popolazione, e di solito questa viene suddivisa in due parti, quella più meridionale del Trentino, con provincia la città di Trento, e invece la più a nord dell’ Alto Adige, che invece come provincia, troviamo Bolzano.
Questa regione è ricca di tradizioni, ed è infatti in grado di offrire tra i migliori vini bianchi, che il nostro paese a da proporre. Ora andiamo ad elencarne 10, con le caratteristiche, che li rendono tra i migliori in assoluto.

I vini bianchi del Trentino Alto Adige

Pinot bianco

Questo vino si presenta con un colore giallo abbastanza chiaro e brillante, con una tendenza a volte verso il colore verde. Il profumo è molto floreale, con note delicate che rappresentano frutta, come la mela o la pera. Il gusto è molto semplice ed elegante, con un retrogusto che persiste nel tempo. Questo viene definito come un vino per veri intenditori. La bottiglia viene venduta di solito con un contenuto di circa 750 mm, con un peso di circa 1 chilo.

Chardonnay doc

Questo vino bianco, cresce in quelli che sono i vigneti più prestigiosi della piana che si trova vicino a Cortina. Questa posizione, che favorisce l’irraggiamento, permette all’uva di maturare con un eccellente qualità. Prima di essere poi spremuta, questa viene lasciata macerare per diverse ore, così da permettere un buon profumo fruttato, in quello che è il suo prodotto finale. La fermentazione di questo vino, avviene all’interno a delle vasche d’acciaio, con la temperatura controllata, che viene mantenuta attorno ai 19 gradi. Il gusto è piacevolmente intenso e persistente, con delle note fruttate. Il colore dello stesso di solito si presenta giallo, a volte con tendenza verso il verde. È un vino di tipo secco, che va servito attorno ai 10 massimo 12 gradi. La sua gradazione alcolica è di circa 13 gradi e mezzo.

Pinot Grigio

Questo produce uva molto zuccherina, con un colore di solito tendente al ramato. Questo risulta essere di un colore giallo paglierino, con un profumo tipicamente fruttato. Il gusto è invece particolarmente secco, che appare fresco, comunque molto equilibrato nella sua struttura.

Gerwurztraminer

Questo vino ha un classico colore giallo paglierino, con delle sfumature di oro. All’olfatto si esprime con un buonissimo profumo, tendente alle rose, alla frutta esotica e alle spezie orientali. Il suo gusto risulta essere particolarmente forte, che lascia un piccolo residuo zuccherino, finendo poi per lasciare spazio ad una nota finale, molto persistente. La sua gradazione alcolica si attesta attorno ai 14 gradi e mezzo.

Muller Thurgau

Questo è la proprietà della cantina di Mezzolombardo, che con la sua eleganza, si propone con un aroma delicato molto fresco e pulito nei suoi sapori. Adatto ad essere servito durante la fase dell’aperitivo. Il suo colore si presenta come un giallo paglierino, con dei riflessi di colore verde. Il suo bouquet si compone di vari sentori di erba di campo, della salvia e del gelsomino. La sua temperatura ideale di servizio si attesta intorno ai 10 fino ad un massimo di 12 gradi, con una gradazione alcolica di 14 gradi.

Savignon

Vino che si attesta con una gradazione di 13 gradi e mezzo. Questo è prodotto solo ed esclusivamente tramite uve savignon raccolte in maniera manuale, nella parte finale del mese di settembre, fino alla parte iniziale del mese di ottobre. La sua fermentazione avviene in vasche di acciaio. Il suo colore si attesta di colore giallo molto chiaro e brillante, con dei piccoli riflessi di colore verde. All’olfatto, si pone con un ottimo bouquet di frutta che si avvicina al gusto dell’ananas, del sambuco, dell’uva spina e del miele. Il suo gusto è particolarmente equilibrato e rinfrescante. Questo si adatta molto bene durante gli aperitivi che vengono fatti in estate, e si abbina con il sushi, il pesce crudo e anche la cucina tipicamente asiatica.

Moscato giallo

Questo vino si presenta con una gradazione di 14 gradi, con una temperatura ideale di servizio che deve andare tra i 10 di 12 gradi. Il suo profumo è particolarmente fruttato, con delle leggere velature speziate dolci. Un vino ottimo per accompagnare aperitivi e antipasti, meglio se aromatici e speziati, adatto anche per i dessert. Il suo colore va dal giallo chiaro, fino ad arrivare al giallo oro. Il vino è di tipo moscato.

Riesling

Questo vino applica le proprie origini alla Germania, un vino bianco molto delicato, con una gradazione gialla molto chiara, tendente al verdognolo. L’aroma è particolarmente leggero.

Kernel

Questo vino bianco risulta essere particolarmente aromatico, con un gusto da un carattere molto forte. Il colore, è il classico giallo paglierino con delle sfumature di colore verde. Anche il suo profumo, si attesta con delle note floreali particolarmente delicate.

Riesling Italico

Pianta di origine tedesca, che viene coltivata anche in Italia, che produce un vino particolarmente chiaro, tendente a volte anche a sfumature verdi. Tra le sue, ha la caratteristica di poter invecchiare per molti anni, con un aroma è un gusto che diventano particolarmente forti e penetranti. In esso comunque, sono presenti delle concentrazioni di zucchero abbastanza elevate, che ne fanno un ottimo vino dolce. Il profumo è molto intenso, dagli aromi di tipo floreale e di miele. Con il passare del tempo, questo vino tende ad assume una profumazione, che è sempre più ricercata e apprezzata, da quelli che sono gli esperti del settore e dai veri intenditori.

Conclusione

Il Trentino Alto Adige dunque, si attesta come la regione, che forse più di ogni altra, offre quella che è la maggiore varietà per quel che riguarda il vino bianco. Infatti, è in grado di presentarne una notevole quantità differente, dalle svariate caratteristiche, sia per gli amanti dei dolci sia per gli amanti, invece, dei vini più secchi.

Dunque, non ci resta che provarli, abbinandoli ai nostri piatti preferiti, così da poterne provare appieno quelle che sono le loro incredibili qualità, che sicuramente ci lasceranno senza fiato e si faranno apprezzare ancora più maggiormente, tra quelli che sono i migliori tesori che il nostro paese e le nostre regioni, riesco ancora a produrre, e che risultano essere di caratura internazionale, e apprezzati da chiunque.


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *